Vi aspettiamo il
19/20 novembre 2019
Milano | Palazzo del Ghiaccio
Via Giovanni Battista Piranesi 14

DA SMART A SUSTAINABLE: IL FUTURO DEL PIANETA PASSA DALLE CITTÀ

Corner n. 5 | Osservatorio del cambiamento

Slot 3 | orario 12:00 – 12:30

SCARICA GLI ATTI
RELATORE/I

Elena Stoppioni

CONDUTTORE

Fabio Millevoi

ALTRI COMPONENTI DEL GRUPPO

Luca Incerti

INFLUENCER

Gaetano Guicciardo

CONTATTA IL RELATORE

In linea con l’obiettivo 11 dell’Agenda 2030, nell’agosto 2018 – con un nuovo standard internazionale-  l’ISO lancia un messaggio forte: “Non parliamo più soltanto di città Smart ma di città Sostenibile”. Perché la qualità della vita è oggi l’indicatore principale dello sviluppo sostenibile, tenendo conto di tre fattori centrali: sviluppo sociale, sviluppo ambientale, sviluppo economico.

Organizzazione senza scopo di lucro, con l’obiettivo di perseguire esclusivamente finalità di solidarietà sociale, Save the Planet presenta la prima classificazione italiana Sustainable Cities a norma ISO 37120. Per la prima volta, a livello internazionale, i leader delle città e i cittadini si possono riferire a un insieme di indicatori di performance chiaramente definiti e a un approccio standard per effettuarne la misura. Le città hanno a disposizione uno strumento innovative e totalmente gratuito per: monitorare il loro livello di sostenibilità aggiornato all’anno 2018, effettuare piani di sviluppo sostenibili, ottenere la prima certificazione internazionale come Sustainable Cities.

Chi è Elena Stoppioni?

Presidente Save The Planet

Tecnico Competente in acustica ambientale. Past president Federazione Edilizia della Compagnia delle Opere, Coordinatore Forum Nazionale Edilizia Compagnia delle Opere. Esperta nel campo dell’acustica edilizia e dell’acustica ambientale e per cui presta consulenza tecnica. Dal 2012 a oggi è Responsabile della Commissione Energia di ClimAbita Foundation e sempre all’interno di quest’ultima è stata docente dei seguenti corsi: Corso di I Livello “Abitare Green”; Modulo II: Approfondimento termico e acustico; Modulo III: Ecologia nella costruzione. In grado di progettare acusticamente ambienti residenziali, uffici, sale per musica e ascolto. Rilievi fonometrici di alta precisione e qualità, collaudi acustici in opera. Valutazioni di impatto e clima acustico, studi di acustica ambientale e industriale. Valutazioni impatto ambientale, bonifiche, progettazione di impianti di smaltimento rifiuti di elevata e ultima tecnologia.

PIANIFICA LA TUA AGENDA FIDEC!

Prenota la tua partecipazione allo speakers' corner nella tua area privata