Vi aspettiamo il
19/20 novembre 2019
Milano | Palazzo del Ghiaccio
Via Giovanni Battista Piranesi 14

L’ESPERIENZA, L’INNOVAZIONE E LA CREATIVITÀ

Corner n. 3 | Il mercato privato: nuovi bisogni, nuovi clienti, nuovi committenti

Slot 6 | orario 14:15 – 14:45

SCARICA GLI ATTI
RELATORE/I

Giuseppe Amaro

Kim Groves

CONDUTTORE

Maria Chiara Voci

ALTRI COMPONENTI DEL GRUPPO

Chiara Amaro

Marta Passalacqua

Laura Scarantino

Sabrina Tosto

Elena Vultaggio

INFLUENCER

Ferdinando Ferrara

Simona Frigerio

CONTATTA IL RELATORE

Non sempre parlare di “società” è come parlare di “gruppo”. GAe è sì una società di ingegneria e servizi ma anche un gruppo forte, affiatato. Tutto è nato da una sola persona, dal Ing. Giuseppe Gaspare Amaro che, a fronte di un percorso di eccellenza, ha avuto la volontà, e la lungimiranza anche, di aprire il suo orizzonte e la sua esperienza. GAe infatti guardando a diversi ambiti include in sé una squadra giovane e multidisciplinare, il cui apporto sostiene costantemente l’approccio innovativo al lavoro.  Nello specifico, le esperienze di Chiara Amaro – Safety&Security Event – Marta Passalacqua – BIM Manager – Laura Scarantino – Safety&Security Building – Sabrina Tosto – BusinessDevelopment&Press – Elena Vultaggio – Fire Enginering – rappresentano casi d’eccellenza che uniscono positiva caparbietà ad anche, ammettiamolo, un pizzico di fortuna. La storia che racconteranno sarà quella di chi si confronta giornalmente con un lavoro che presuppone anni d’esperienza con un approccio fresco, innovativo, creativo e a volte, geniale.  Ciò che accomuna i diversi ambiti e che contraddistingue il gruppo è certamente il momento della gestione. Che significa gestire? Il concetto che più ci interessa è quello del prendersi cura. Il Team GAe si prende cura del suo Cliente, sin dalle prime fasi dell’incarico, degli utenti di un grattacielo, dei tenants di un parco commerciale o di tutti i fruitori di un evento. L’approccio è lo stesso. Sempre. I servizi certamente diversi e calibrati per le specifiche esigenze ma sempre volti ad ottenere uno standard elevato. Accennando ai servizi messi in campo, bisogna guardare per esempio all’approccio della gestione dell’emergenza, che passa attraverso il coordinamento del Team e l’attivazione dei processi ingegnerizzati per una risoluzione rapida e controllata; al controllo dei requisiti legali e di sicurezza dei fornitori, attività di manutenzione, coordinamento delle attività settimanali, controllo delle interferenze, auditing in loco; alla gestione di tutti gli aspetti legati alla sicurezza dei tenants: familiarizzazione dello spazio, test di evacuazione, audit in loco per il mantenimento degli standard di sicurezza; alla gestione delle attività generali di sicurezza: prima, durante e dopo gli eventi temporanei al fine di garantire standard di sicurezza per le persone coinvolte e il patrimonio del proprietario. Evitare rischi, problemi di salute per i visitatori dell’evento. Tale approccio rende un servizio tecnico quasi un’operazione che vuole incidere a livello sociale. Chi si sente sicuro con GAe durante un evento, chiederà pari sicurezza in altre occasioni. Il fruitore di un edificio gestito da GAe non chiederà di meno in altri contesti. Alte prestazioni e quindi alti livelli di “cura” corrisponderanno prima alla normalizzazione delle esigenze e poi alla normazione di ciascuna di esse.

Chi è Giuseppe Amaro?

Presidente CDA e Founder GAe Engineering

Laureato in Ingegneria Civile e Idraulica nel 1982, intraprende da subito la carriera nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ottenendo già due anni più tardi la nomina a Vice Comandante del Comando di Torino, e ricoprendo tale ruolo sino al 1995.

Nel corso degli anni è professore a contratto presso il Politecnico di Torino con il Corso di Tecnica della Sicurezza Ambientale focalizzando la sua attività didattica sulle tecniche Antincendio negli edifici e la sicurezza antincendio.

Dal 1996 ad oggi svolge attività libero professionale nel settore della Sicurezza antincendio e della Sicurezza sui luoghi di lavoro – D.lgs. 81/08 e s.m.i. – nel settore della Manutenzione e della Valutazione di Impatto Ambientale e infine nel settore della Direzione Lavori. Nel 2009 fonda quindi la GAe Engineering S.r.l. di cui è anche Direttore Tecnico, rendendola in breve tempo una società leader nel settore della Progettazione Antincendio. Gli approfonditi studi riguardanti il mantenimento e la gestione della Sicurezza in cantiere portano l’Ing. G. G. Amaro alla formulazione della metodologia denominata Sicurezza Partecipata, che vedrà concreta sperimentazione nel cantiere del Distretto Porta Nuova Garibaldi in Milano.

Tra i progetti e le realizzazioni nei quali sono state attuate misure di prevenzione e protezione antincendio si possono annoverare: Torre Intesa Sanpaolo di Torino, Palazzo Italia Expo 2015, Fondazione Prada, Nuovi uffici Prysmian e Westfield di Milano, Nuovo Centro Direzionale ENI a San Donato Milanese, Le Albere nell’Area Ex Michelin, MUSE e BUC di Trento.

Attualmente è a capo del team di progettazione antincendio del UnipolSai Tower di Milano e ricopre i ruoli di Responsabile di Progetto Antincendio, CSE, CSP, Direttore e Responsabile dei Lavori nella realizzazione del AS Roma Stadium. È, infine, massimo esperto in materia di sicurezza in Manifestazione Pubbliche e Grandi eventi, offrendo dal 2017 consulenza tecnica alla società RCS Media Group nella gestione di eventi sportivi a media e grande scala, come il Giro d’Italia, e pianificando e coordinando Eventi cittadini di caratura internazionale, quali la Festa di S. Giovanni a Torino e i Carnevali di Venezia ed Ivrea, nella figura di Safety Manager.

Co-relatore Kim Groves

Architetto, GAe Engineering

L’architetto Kim Groves nasce a Los Angeles, California in 1964, e si laurea presso la Scuola di Architettura del “California Polytechnic State University” in San Luis Obispo nel 1988.

Iscritta all’albo degli architetti della California dal 1992, Kim Groves inizia la sua relazione lavorativa con Morphosis subito dopo la laurea conseguita. Nel corso del suo mandato di 24 anni in Morphosis, ha lavorato come progettista, architetto di progetto, project manager e capo progetto. Nel 2006 è stata nominata Responsabile di Gestione dello studio.

L’ Arch. Groves ha gestito molti dei progetti di alto profilo di Morphosis, tra cui la sede ENI a San Donato Milanese, l’Emerson Center di Los Angeles, il Tribunale degli Stati Uniti a Eugene, in Oregon, e il «Recreation Center» presso l’Università di Cincinnati in Ohio. Da quando ha lasciato Morphosis, Arch. Groves ha continuato la sua collaborazione con SCE Project e GAe Engineering su vari progetti in Italia.

Nel 2014, Arch. Groves ha assistito l’architetto e designer americano MEIS nell’organizzazione del team di progettazione italiano per il nuovo stadio AS Roma che vanta 55.000 posti, e dei relativi servizi annessi quasi il centro di formazione e la zona commerciale denominata Roma Village. L’Arch. Groves è ora Project Manager per SCE Project e GAe Engineering per l’ avventuroso progetto del masterplan dello stadio, il cui completamento è previsto per il 2020.

PIANIFICA LA TUA AGENDA FIDEC!

Prenota la tua partecipazione allo speakers' corner nella tua area privata