Vi aspettiamo il
19/20 novembre 2019
Milano | Palazzo del Ghiaccio
Via Giovanni Battista Piranesi 14

Sismabonus, Ecobonus, Connessioni. Sono stati questi i temi al centro del dibattito organizzato questa mattina a Napoli da Acen, Associazione Costruttori Edili. Un seminario tecnico, promosso da Acen, in collaborazione con gli ordini professionali degli architetti e degli ingegneri di Napoli, che ha fatto il punto sulle novità in vigore con il Decreto Crescita. Obiettivo: ridurre i consumi energetici e aumentare la sicurezza degli edifici. Tutto esaurito e professionisti in piedi per seguire un tema di grande attualità che ha visto protagonista anche Fidec.

Juri Franzosi, responsabile del Forum italiano delle Costruzioni e direttore Ance Varese, ha infatti presentato l’evento del 19/20 novembre a palazzo del Ghiaccio a Milano, e ha esortato i tanti presenti a candidarsi per raccontare un pezzo di futuro dell’edilizia e a far diventare virale questa Call.

Ma soprattutto, ha messo in evidenza come anche strumenti legislativi importanti, che contribuiscono alla crescita della categoria tutta e al miglioramento del nostro abitare, passano ormai per aggregazioni di competenze e obiettivi.

«È meglio lamentarsi che occuparsi di qualcosa»

«La parola Connessioni tanto cara a Fidec non è un parola vuota: esprime il cambio di paradigma che il mercato da tempo chiede alla nostra filiera e che non possiamo più rinviare. Pena la marginalità o l’espulsione dal settore» ha detto Franzosi. «È più che mai importante oggi confrontarsi, fare network tra professionisti, pur all’interno della sana competizione, per raggiungere obiettivi comuni. Obiettivi che, in una corsa solitaria, non potremmo mai raggiungere».

E ha continuato: «Fuori c’è un mercato che aspetta risposte da noi. Il meccanismo della lamentela si innesca facilmente: è meglio lamentarsi che occuparsi di qualcosa. Siamo abituati a raccontarci come teoricamente dovremmo fare le cose e molto meno a confrontarci sul nostro patrimonio personale: l’esperienza. E invece dobbiamo capire se vogliamo essere veramente attori del cambiamento in atto. Fidec crede in questa strada di fiducia e condivisione».

Di tutto questo si parlerà a Fidec 2019 a Milano, il 19 e 20 novembre. Lo racconteranno gli stessi protagonisti di questo mutamento: imprenditori, progettisti, aziende che hanno già realizzato un pezzo di futuro del mondo delle costruzioni.