Vi aspettiamo il
19/20 novembre 2019
Milano | Palazzo del Ghiaccio
Via Giovanni Battista Piranesi 14

Lo abbiamo chiamato Osservatorio del Cambiamento. È il Corner 5 di Fidec 2019. Uno spazio esclusivo  dove ascoltare visioni sul futuro senza porsi limiti. Per capire come si muovono i macro trend economici, sociali, immobiliari nel nostro Paese. E non solo. Mercoledì 20 novembre al palazzo del Ghiaccio di Milano.

 

Slot 1 | 10.30-11.00 Marco Marcatili | Nomisma

Coming soon

 

Slot 2| 11.15-11.45 Federico Della Puppa | Smart Land

Titolo: Contro la resilienza. Per innovare non per cambiare

Durante la crisi la parola resilienza è diventata un refrain alla moda, un modo per dire alle imprese di adattarsi ai cambiamenti. La resilienza insegna che a tutto esiste una soluzione, che se il mercato cambia dobbiamo adeguarci al cambiamento. Ma quello che la resilienza non insegna è che di fronte al cambiamento l’adattamento non basta. Un esempio: arriva il BIM? Ecco, adattiamoci ad usarlo, come se fosse un nuovo tributo da pagare. Un approccio resiliente, certo, ma non proattivo. Un approccio proattivo, al contrario, costringe a pensare strategicamente. Ovvero: come sfrutto le novità tecnologiche, il digitale, gli strumenti come il BIM per cambiare la mia azienda? Perchè se tutto intorno cambia anche noi non possiamo restare gli stessi.

Per saperne di più, clicca qui

 

Slot 3|12.00-12.30 Elena Stoppioni | Save the Planet Onlus

Titolo: Da smart a sustainable, il futuro del pianeta passa dalle città

In linea con l’obiettivo 11 dell’Agenda 2030, nell’agosto 2018 – con un nuovo standard internazionale – l’ISO lancia un messaggio forte: “Non parliamo più soltanto di città Smart ma di città Sostenibile”. Perché la qualità della vita è oggi l’indicatore principale dello sviluppo sostenibile, tenendo conto di tre fattori centrali: sviluppo sociale, sviluppo ambientale, sviluppo economico.

Per saperne di più, clicca qui 

 

Slot 4|12.45-13.15 Carlo Giordano | Immobiliare.it

Titolo: La casa nella nostra vita o la nostra vita nella casa?

La casa nella nostra vita oppure la nostra vita nella casa? Esploriamo come è cambiato il nostro rapporto con la casa. I Millennials non perseguono più il percorso di acquisto di un immobile rapportandolo alle loro possibilità ma scelgono soluzioni di utilizzo anziché di possesso. All’insegna del concetto che “Viviamo nell’oggi, non nel futuro”.

Per saperne di più, clicca qui

 

 

Slot 5 |13.30-14.00 Giulio Drudi | Lombardini22

Titolo: Lombardini22, un luogo di collaborazione digitale

Il settore delle costruzioni sta vivendo una rivoluzione storica con l’imporsi del digitale. Sta emergendo una diversa distribuzione delle competenze e delle responsabilità durante le fasi di progettazione, costruzione e gestione. È necessario un confronto continuo per tenere il passo della rivoluzione. E l’esperienza di ognuno è una risorsa che va messa a sistema con i nuovi strumenti senza banalizzare le competenze del singolo.

Per saperne di più, clicca qui

 

Slot 6 |14.15-14.45 Out of the Box | Alberto Brugnoli | Fondazione Sussidarietà

Titolo: Verso città socialmente sostenibili

La maggioranza della popolazione mondiale vive in tessuti urbani ormai consolidati. La riqualificazione degli spazi urbani e la cura dei loro aspetti fisico-infrastrutturali, ambientali, economici, sociali e culturali assumono un ruolo fondamentale come strumenti per il benessere delle persone, anche alla luce degli impatti sempre più importanti determinati dai cambiamenti climatici. Si pone la questione cruciale del “come” riqualificare le città in modo che esse siano più sostenibili anche da un punto di vista sociale e diventa rilevante la conoscenza approfondita delle dinamiche umane, socio-culturali e istituzionali alla base dell’attivazione di processi virtuosi generativi di sviluppo.

Per saperne di più, clicca qui  

 

Slot 7 |15.00-15.30 | Ruggero Spagliarisi | Aedes

Titolo: La comunicazione a servizio del prodotto

Il cantiere non è più sufficiente a raccontare cos’è un’azienda e a raggiungere nuovi clienti. Anche nel settore edilizio, la comunicazione rappresenta il valore aggiunto di un modo contemporaneo di essere e fare impresa. Il salto di qualità inizia da logo e claim e prosegue attraverso sito web, notizie, piattaforme dedicate alle singole iniziative immobiliari.

Per saperne di più, clicca qui